About Me

About me

Well, hello people!

My name is Carlotta and I live in the north of Italy, in a very nice and cozy city called Brescia.
During the day I work as a Japanese translator in a company but when I finally come back home I usually say to myself: “Ok, let’s make a cake!”
I have always had a thing for baking ever since I was a little child. I think there some kind of magic in the baking process, and the mystery of what happens inside the oven has always fascinated me. Plus, there is something about cakes and sweets in general that simply attracts and inspires me.
I have never thought of myself as a creative or artistic person, until I realized that I had an artistic touch in my very own special way. Five years ago, I discovered the world of photography, that allowed me to express myself and enhance my artistic view. But only recently I did find at last my personal combo and decided to take the first steps into food photography.
So, after a lot of hesitation, I finally took my courage with both hands and started this project.
After all, what I really want is simply to bake cakes and shoot the beauty out them with my camera.

                                                                                                                              ***

Non saprei dire esattamente quando ho cominciato a cucinare torte, infatti non avevo ancora 3 anni che già aiutavo la mamma a impastare con le mie piccole manine.
È una passione che mi porto dietro da sempre e che non mi ha mai abbandonato. Negli ultimi anni in particolare la ricerca di nuove tecniche, ricette e ingredienti, nonché di una maggiore precisione e consapevolezza, hanno portato questa passione a un nuovo livello.
So esattamente invece quando è cominciata la passione per la fotografia, una scienza che prima mi sembrava inarrivabile dato che mi sono sempre considerata “negata”. Ma solo recentemente, dopo qualche anno di sperimentazione di vari stili, ho capito che non vi era niente di più naturale per me che infornare qualcosa e immortalarne la bellezza con la macchina fotografica.
Da qui, dunque, sarei dovuta partire per esprimere concretamente la mia visione artistica nonché la mia gioia interiore. La gioia di aprire lo sportello del forno e vedere che ancora una volta il miracolo della lievitazione non ha fallito, la gioia di veder sviluppato lo scatto che racchiude in sé questa calda magia.